Dia duit, a ghrà!

La Regina

C’era un luogo, da confondere con le ombre dei mattini. Molti cedettero alla parola mai detta, altri si gettarono incauti fra le fiamme verdi.

La ReginaUna Donna reclamava il suo posto
accanto alla Pietra che Canta,
rivelando la Stirpe e la Sembianza …

… stava ritta e ferma
nella Tunica Candida,
Fiera quanto l’onda
dell’Oceano Inquieto,
Regale nella movenza classica
e nel Silenzioso reclinare
il volto,
al passaggio
del Druido.

I passi disegnavano
note cadenti al suolo
in flagranza
di silenzio,
invasero quel luogo
come una raffica d’Improvviso … 

una Vertigine
e l’odore dolciastro della loro scia
rimase a lungo.

Stordita, confusa … la Donna si tirò da parte cercando un sostegno, ma le mani scivolavano come se tutto fosse ricoperto d’acqua … come se la paura occupasse il centro dei pensieri.
Fredda, sola, fece un gesto di stizza, ma la terra cominciò a vorticare rovinosamente verso le sue braccia … che non volevano smettere di restare ancorate alla Sua Terra. 

Insinuandosi lieve come vapore … ecco la Vertigine del Futuro a rincorrerla lungo i tempi delle innumerevoli Vite e Lei , immobile, a lasciarsi invadere dal profumo di un Incantesimo Reclamato a gran Voce.

Il Druido parve esitare nel pronunciare le sacre parole d’Addio alla Memoria del Tempo … Guardò la Donna ammirando il coraggio ed al contempo rimpiangendo la Forza che le era venuta meno in così breve tempo.

Poi la realtà si interruppe in uno spazio che sembrava fluido, la donna s’intravide assolata e bianca nella mano del sogno e s’avvicinò all’ombra che le passeggiava accanto osservandone i tratti addormentati.

L’Ombra era reale, di forma umana, solida, appena sfumata di grigio…era Viva, e si poteva scorgere chiaramente il battito dell’invisibile Cuore; da una piccola vena che pulsava alla base del collo. Portava una lama nella mano destra ed essa splendeva insolitamente nel buio…quasi fosse inondata da una misteriosa fonte di luce diretta…la donna la osservò rapita dai movimenti di luce e la colse dalle mani dell’ombra…disegnando una linea di sangue tra la base del dito indice ed il polso.

Era stato un taglio deciso ma delicato e non aveva provato dolore…non quanto si sarebbe aspettata pensandoci. La mano era intrisa di rosso e Lei ne fissava affascinata la superficie di liquido che si allargava sempre di più…doveva sbrigarsi…l’ombra si mosse nel buio e la donna si accorse di uno strano odore…come di ferro.

“ Non preoccuparti “ tuonò l’aria, “ tra poco sarà finito e non Ricorderai….”

In un  attimo che parve interminabile ad entrambe, la mano scarlatta si posò sul cuore dell’ombra e senza più dire parole l’aria si dileguò in Diciassette Pietre disposte a Cerchio in una radura di imponenti Querce. L’Ombra si ritrovò a vagare in una dimensione che non aveva Tempo e non ne richiedeva, il luogo pareva familiare ma c’era un particolare che sfuggiva …

… anche se ora non importava.

Quelle Pietre custodivano un Segreto più profondo del semplice Labirinto a cui davano la forma…la Donna ormai non esisteva, se non nella dimensione dell’Ombra che Regnava per Lei…racchiusa in un Segno che solo Lei poteva Ritrovare.

Triskell  La superficie silenziosa del Cerchio vacillò …

 

… il Cammino
del Dolore
era ricominciato … 



6 Risposte

  1. Sono incantata!
    Slàn

    24/01/2012 alle 23:07

  2. Ti Ringrazio Ale, veramente!
    I Miei Rispetti
    Ni’Ghail

    Slàn

    25/01/2012 alle 15:18

  3. Bellissimo, mi è piaciuto tantissimo veramente. Ciao a presto

    26/01/2012 alle 13:57

  4. Grazie, sono Lieta che ti sia piaciuto questo Luogo e le Sue Parole.

    I Miei Rispetti
    Ni’Ghail

    Slàn

    27/01/2012 alle 15:15

  5. Eccomi ancora per rileggerti. Più ti leggo e più ti apprezzo. sei bravissima. A presto. Buona domenica

    29/01/2012 alle 15:55

  6. Grazie
    I Miei Rispetti
    Ni’Ghail

    Slàn

    07/02/2012 alle 15:24

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...